AltaEnergia.eu

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Geotermico
GEOTERMICO

geotermia a bassa entalpia

Uno dei punti di forza di "Alta Energia" è la realizzazione di impianti alimentati da pompe geotermiche. 

La geotermia a bassa entalpia sfrutta il sottosuolo come serbatoio termico. Normalmente, già ad un metro di profondità, si riescono ad avere circa 10-15 °C, costanti per tutto l'arco dell'anno. La pompa di calore, mediante sonde geotermiche, posate in una zona adiacente il fabbricato, riesce a fare scambio termico col terreno, prelevando quindi calore in inverno e cedendolo in estate. Con la geotermia a bassa entalpia, qualsiasi edificio, in qualsiasi luogo della terra, può riscaldarsi e raffrescarsi, eliminando la classica caldaia d'inverno ed il gruppo frigo d'estate. Con la pompa di calore geotermica ogni Kw consumato produce 4 kW termici. Pe ottimizzare l'impianto quindi e renderlo energeticamente autosufficiente, si può abbinare ad un impianto fotovoltaico.

Essendo proprietari del vostro terreno siete quindi propritari della vostra fonte di calore

La posa delle sonde geotermiche, necessarie per trasferire il calore dal terreno alla pompa o viceversa, può avvenire in due modi:

  • verticale
  • orizzontale

Nel primo caso la sonda scende nel terreno andando verso temperature più elevate, tramite uno o più pozzi creati appositamente; nel secondo caso invece le sonde vengono posate orizzontalmente dentro uno scavo a circa 1mt di profondita.

Alte Energia si differenzia perchè si occupa dell'intera operazione , dallo studio di fattibilità alla consegna dell'impianto.